Dicono di noi

Questi messaggi sono di incitamento per migliorare l’offerta ed il servizio alla GRANDE CAUSA DELL’ITALIANO L2 e LS nel mondo. GRAZIE DI CUORE A TUTTI!!

Dott. Schwarz e Migone: vari riferimenti bibliografici nel loro bel libro di ricerca 2007

Carola Gavazzi:...Inoltre voglia gradire i miei complimenti per la sua opera, il sito e la passione che mette nella sua causa! Seguo con interesse le sue iniziative già da alcuni anni e non perdo il mio entusiasmo. (6 nov 2006)

Alfredo Iorio (Argentina): Un sito meraviglioso! (19 gennaio 2006)

Redazione Sportello Italia di Rai International:

  • L’intervista del 18 maggio in sede Rai-Roma,trasmessa in tutto il mondo il 16 giugno 2004
  • Dibattito sui problemi della Scuola e dell’Orientamento su RAI Utile del 19 gennaio 2006

Redazione Italica di Rai International: Abbiamo visitato il vostro sito ITA.L.I., che è molto interessante. Vista l’attinenza con il sito di Italica, volto alla diffusione della lingua e della cultura italiana, abbiamo creduto opportuno segnalarlo nella nostra rubrica “Navigando” dedicata ai “migliori siti della settimana”.

Prof.ssa Cristianne M. Famer Rocha (Brasil): Ho trovato molto interessante la vostra proposta, anche perché viene incontro ad una mia grande preoccupazione: organizzare, fare proposte, riunire, conoscere la realtà dell’insegnamento della lingua italiana all’estero e in Italia, per poter proporre qualcosa di “nuovo” e più adeguato al tipo di finanziamento fatto dal MAE fino ad adesso. Mi piacerebbe avere altre informazioni sulla vostra proposta ed essere aggiornata sulle vostre attività. Perché non si organizza un grande convegno per discutere di queste problematiche?

Prof. Massimo Vedovelli: Mi congratulo per la Sua iniziativa. La informo che il Ministero degli Affari Esteri ha affidato al prof. Tullio De Mauro, prima che questi diventasse Ministro, il compito di realizzare proprio un’indagine sulla diffusione dell’italiano nel mondo. De Mauro mi ha chiesto di collaborare all’iniziativa, che si sta realizzando in questi mesi. Vista la coincidenza di iniziativa, mi farà molto piacere discuterne con Lei.

Dott.ssa Margherita Peracchino (Direttrice Agenzia Newsitaliapress): Grazie della Sua comunicazione e soprattutto complimenti e grazie, da parte di tutti gli italici, per questa Sua iniziativa. La nostra testata è a Sua completa disposizione per qualsivoglia azione volta a sostenere il Suo progetto. Credo che la Sua idea di realizzare una mappatura di quello che vorrei definire “l’Italiano in carriera” sia semplicemente ottima e che meriti tutto il sostegno di coloro che, come la sottoscritta, ritengono l’italiano non solo per nulla morto ma capace di dare ancora molto agli uomini e alle donne del prossimo millennio. Complimenti ancora, e che Dio l’assista.

Buscador de Educaweb: Como ya te comunicamos anteriormente, tu página web fue seleccionada para formar parte del buscador de educaweb.com, el portal especializado en educación y trabajo de mayor audiencia en España: cursos, estudios, centros, becas, bolsas de trabajo, etc.

Prof. Lamberto Laudisi: E’ la mia prima visita. Il vostro lavoro mi pare apprezzabilissimo.

Dott. Marco Rinaldi: Mi complimento con Lei e con i suoi collaboratori per l’eccellente iniziativa di informazione su aspetti della nostra cultura che non sempre risultano accessibili al pubblico, come taluni penserebbero. Spero caldamente che la Vostra attività possa continuare nel migliore dei modi, in un nobile spirito di dedizione alla nostra lingua.

Dott. Prof. Lorenzo Coveri: Da tempo studio i problemi della didattica dell’italiano come L2 e quest’anno dedicherò il mio corso “all’italiano allo specchio”, cioè a italianismi e neoitalianismi nelle varie nelle varie lingue del mondo, per cui ho in preparazione un sito per raccogliere i dati in un vocabolario on line. Trovo utilissimo la sua iniziativa.

Corriere della Sera (consigli per i naviganti): La lingua italiana si diffonde sul web: Il sito si propone anche di costituire un Osservatorio Nazionale per quanto riguarda la diffusione dell’italiano, come seconda lingua, e apre sezioni importanti su progetti didattici multimediali e su scambi e ricerche di docenti e scuole.

Dott.ssa Silvana Prosdocimo (Addetta Istituto Italiano di Cultura Londra): Innanzi tutto le mie congratulazioni per aver messo in atto il Centro Studi ITA.L.I con il relativo sito che mi pare proprio una geniale trovata. Trovandomi ancora all’Istituto di Cultura di Londra, cercherò di fare del mio meglio per diffondere il tuo Progetto Osservatorio presso le Università e Scuole, comitati insegnanti, etc.

Dott. Sergio Scapin (Direttore Istituto Italiano di Cultura): Ho inserito un link al tuo sito nella pagina web: www.italyontheweb.org/language.html (dominio non più attivo) Ho inoltre dato la massima diffusione della novità indirizzando una e-mail ai colleghi. Complimenti vivissimi e tanti auguri per il tuo ottimo lavoro.

Martin Buerlimann Zurich (Switzerland): Dear Mr Panaccione, Thank you very much for your information. We have added the URL of your Institute into BRAINTRACK – University-Index. Please check it out: http://www.braintrack.com/linknav.htm?level=4&pprevid=174 We appreciate very much if you can insert a link on your page at your convenience.Thanks a lot!

Teresinha Possenti (Brasile): Sono discendente, ho la cittadinanza, ho passione per la bella Italia. Bacioni a coloro che mi danno il piacere di visitare questo sito.